Le liberalizzazioni ormai compiute anche nei settori che si caratterizzano per la presenza di un’infrastruttura essenziale hanno aperto le imprese ad una varietà di comportamenti strategici che in alcuni casi possono assumere una valenza anticompetitiva. Il presente contributo si interroga sulla presenza di tali comportamenti nel mercato italiano e, concretamente, analizza quelle strategie che l’Autorità Antitrust (AGCM) ha individuato, dalla sua istituzione al maggio 2014, come anti-competitive nel settore del trasporto aereo e dei servizi aeroportuali. La lettura trasversale ragionata di tutti i procedimenti ha permesso di evidenziare l’andamento temporale delle strategie dell’incumbent, le dinamiche con cui quest’ultimo ha sfruttato la propria posizione dominante e le correlazioni ed interazioni tra i diversi comportamenti strategici posti in essere. Lo studio ha permesso di osservare una sequenzialità nelle strategie dell’incumbent, confermando l’ipotesi che i cambiamenti strutturali generati dal processo di liberalizzazione implicano un mutamento della tipologia di comportamento strategico adottato dalle imprese.

Trabucchi, M., Solimene, L., Concorrenza e strategie anti-competitive nei settori del trasporto aereo e dei servizi aeroportuali, <<RIVISTA DI ECONOMIA E POLITICA DEI TRASPORTI>>, 2015; (1): 1-28 [http://hdl.handle.net/10807/66439]

Concorrenza e strategie anti-competitive nei settori del trasporto aereo e dei servizi aeroportuali

Trabucchi, Marta;Solimene, Laura
2015

Abstract

Le liberalizzazioni ormai compiute anche nei settori che si caratterizzano per la presenza di un’infrastruttura essenziale hanno aperto le imprese ad una varietà di comportamenti strategici che in alcuni casi possono assumere una valenza anticompetitiva. Il presente contributo si interroga sulla presenza di tali comportamenti nel mercato italiano e, concretamente, analizza quelle strategie che l’Autorità Antitrust (AGCM) ha individuato, dalla sua istituzione al maggio 2014, come anti-competitive nel settore del trasporto aereo e dei servizi aeroportuali. La lettura trasversale ragionata di tutti i procedimenti ha permesso di evidenziare l’andamento temporale delle strategie dell’incumbent, le dinamiche con cui quest’ultimo ha sfruttato la propria posizione dominante e le correlazioni ed interazioni tra i diversi comportamenti strategici posti in essere. Lo studio ha permesso di osservare una sequenzialità nelle strategie dell’incumbent, confermando l’ipotesi che i cambiamenti strutturali generati dal processo di liberalizzazione implicano un mutamento della tipologia di comportamento strategico adottato dalle imprese.
Italiano
Trabucchi, M., Solimene, L., Concorrenza e strategie anti-competitive nei settori del trasporto aereo e dei servizi aeroportuali, <<RIVISTA DI ECONOMIA E POLITICA DEI TRASPORTI>>, 2015; (1): 1-28 [http://hdl.handle.net/10807/66439]
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
REPoT_2015(1)-3_Solimene-Trabucchi.pdf

non disponibili

Tipologia file ?: Versione Editoriale (PDF)
Licenza: Non specificato
Dimensione 619.24 kB
Formato Unknown
619.24 kB Unknown   Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10807/66439
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact