Confessore e monache: rappresentazione linguistica del rapporto uomo-donna in un manoscritto anonimo del Settecento