La tv italiana sta attraversando un processo di profonda trasformazione: nel nuovo scenario di abbondanza dell’offerta reso possibile dal digitale, uno dei fenomeni più interessanti è quello dei numerosi canali esplicitamente indirizzati a un target femminile, spesso centrati su generi come il lifestyle e il factual entertainment. Da Real Time a La5, da Lei a La7d, da Diva Universal ad Fox Life, i canali “femminili” hanno rappresentato per i broadcaster una scelta industriale strategica e spesso di successo. Riallacciandosi a un dibattito internazionale che sta riacquisendo sempre più vigore entro i Television Studies, ovvero il rapporto tra tv e gender, il libro rappresenta la prima riflessione compiuta sull’universo italiano dei canali femminili digitali, che affronta provando a rispondere ad alcune domande: quale processo storico e quali logiche industriali hanno condotto all’attuale scenario della “tv per le donne”, fra innovazione e tradizione? Quali sono i generi televisivi e le forme testuali di riferimento? Quali i profili di pubblico, le percezione e i percorsi di visione dentro al mondo della Tv “ al femminile” ?

Penati, C., Sfardini, A., La tv delle donne. Brand, programmi e pubblici, UNICOPLI, Milano 2015: 150 [http://hdl.handle.net/10807/65885]

La tv delle donne. Brand, programmi e pubblici

Penati, Cecilia;Sfardini, Anna
2015

Abstract

La tv italiana sta attraversando un processo di profonda trasformazione: nel nuovo scenario di abbondanza dell’offerta reso possibile dal digitale, uno dei fenomeni più interessanti è quello dei numerosi canali esplicitamente indirizzati a un target femminile, spesso centrati su generi come il lifestyle e il factual entertainment. Da Real Time a La5, da Lei a La7d, da Diva Universal ad Fox Life, i canali “femminili” hanno rappresentato per i broadcaster una scelta industriale strategica e spesso di successo. Riallacciandosi a un dibattito internazionale che sta riacquisendo sempre più vigore entro i Television Studies, ovvero il rapporto tra tv e gender, il libro rappresenta la prima riflessione compiuta sull’universo italiano dei canali femminili digitali, che affronta provando a rispondere ad alcune domande: quale processo storico e quali logiche industriali hanno condotto all’attuale scenario della “tv per le donne”, fra innovazione e tradizione? Quali sono i generi televisivi e le forme testuali di riferimento? Quali i profili di pubblico, le percezione e i percorsi di visione dentro al mondo della Tv “ al femminile” ?
Italiano
Monografia o trattato scientifico
UNICOPLI
Il libro è il secondo volume della collana "Mediascapes", dotata di comitato scientifico e soggetta a referaggio anonimo.
Penati, C., Sfardini, A., La tv delle donne. Brand, programmi e pubblici, UNICOPLI, Milano 2015: 150 [http://hdl.handle.net/10807/65885]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10807/65885
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact