The European framework for CLIL teacher education (Content and Language Integrated Learning), published in 2011 following a survey on the didactic needs in CLIL contexts, highlights the skills required to teach a subject in a second or foreign language. The Framework proposes a list of professional target competences to develop in a trainee teacher in primary, secondary and higher education. This study focuses on the role of ethics in this document. We will highlight the main arguments illustrating the development of the ethical component of professional competence in CLIL, given that this dimension is increasingly becoming a focal topic for language teacher training.

Il Quadro europeo per la formazione degli insegnanti CLIL (European framework for CLIL teacher education) mette in luce le competenze chiave necessarie per l’insegnamento veicolare di una disciplina in una lingua seconda o straniera, il cosiddetto insegnamento CLIL (Content and Language Integrated Learning). Il documento, pubblicato nel 2011 a seguito di una indagine sui bisogni didattici degli insegnanti in questo contesto, propone una lista di specifiche competenze professionali da sviluppare negli insegnanti in formazione (dalla scuola primaria a quella secondaria, agli studi superiori). Il presente contributo intende focalizzare l’attenzione sul ruolo dell’etica nel documento in questione, rilevando le tracce fondamentali dello sviluppo di questa componente, essenziale alla didattica CLIL, nonché particolarmente significativa nell’ambito della formazione degli insegnanti di lingue.

Bosisio, C., Gilardoni, S., Zanola, M., Le Cadre européen pour la formation des enseignants à l’EMILE : quelle place pour l’éthique?, <<RECHERCHE ET PRATIQUES PÉDAGOGIQUES EN LANGUES DE SPÉCIALITÉ>>, 2013; XXXII (N° 3, octobre): 98-113. [doi:10.4000/apliut.3885] [http://hdl.handle.net/10807/53146]

Le Cadre européen pour la formation des enseignants à l’EMILE : quelle place pour l’éthique?

Bosisio, Cristina;Gilardoni, Silvia;Zanola, Mariateresa
2013

Abstract

Il Quadro europeo per la formazione degli insegnanti CLIL (European framework for CLIL teacher education) mette in luce le competenze chiave necessarie per l’insegnamento veicolare di una disciplina in una lingua seconda o straniera, il cosiddetto insegnamento CLIL (Content and Language Integrated Learning). Il documento, pubblicato nel 2011 a seguito di una indagine sui bisogni didattici degli insegnanti in questo contesto, propone una lista di specifiche competenze professionali da sviluppare negli insegnanti in formazione (dalla scuola primaria a quella secondaria, agli studi superiori). Il presente contributo intende focalizzare l’attenzione sul ruolo dell’etica nel documento in questione, rilevando le tracce fondamentali dello sviluppo di questa componente, essenziale alla didattica CLIL, nonché particolarmente significativa nell’ambito della formazione degli insegnanti di lingue.
fre
http://apliut.revues.org/3885
Bosisio, C., Gilardoni, S., Zanola, M., Le Cadre européen pour la formation des enseignants à l’EMILE : quelle place pour l’éthique?, <>, 2013; XXXII (N° 3, octobre): 98-113. [doi:10.4000/apliut.3885] [http://hdl.handle.net/10807/53146]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10807/53146
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus 0
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact