The interest of pedagogy towards the phenomenological approach shows the great fecundity of this field of study. This essay offers a "map", a brief "excursus" of the phenomenological pedagogy. Thanks to research of Piero Bertolini, this approach has acquired an increasing relevance in the last years; it will certainly leave a lasting mark in the pedagogical thought. The first part of the essay focuses a brief analysis of the main philosophical theories, ideas and post-Husserl correspondences and connections. In this context it is then possible to place the pedagogical studies and research following an existential-phenomenological approach; they are introduced in the second part through a similar mapping of studies, themes and more significant authors. The third part is dedicated to the figure of Piero Bertolini, whose meaning is here put into context. In this part are also focused possible developments and perspectives for the "phenomenological approach" of the journal "Encyclopaideia".

L’interesse della pedagogia verso l’orientamento fenomenologico mostra la grande fecondità di tale orizzonte di ricerca. L’articolo propone una “mappa”, un breve excursus del contesto di riferimento di questa corrente pedagogica che ha assunto negli anni, grazie principalmente all’impronta di Piero Bertolini, importanza crescente destinata a lasciare una traccia rilevante nel cammino del pensiero pedagogico. La prima parte individua i riferimenti filosofici principali indicando legami e corrispondenze post-husserliane. In questa cornice si collocano poi gli studi e le ricerche pedagogiche orientati in direzione fenomenologico-esistenziale presentati, nella seconda parte, attraverso un’analoga ricognizione degli studi, dei temi e degli autori più significativi. È così possibile contestualizzare il significato della figura e dell’opera di Piero Bertolini, cui è dedicata la terza parte, dove sono segnalati anche sviluppi e prospettive dello “sguardo fenomenologico” di Encyclopaideia.

Iori, V., La pedagogia fenomenologico-esistenziale, <<ENCYCLOPAIDEIA>>, 2006; (22): 97-120 [http://hdl.handle.net/10807/5171]

La pedagogia fenomenologico-esistenziale

Iori, Vanna
2007

Abstract

L’interesse della pedagogia verso l’orientamento fenomenologico mostra la grande fecondità di tale orizzonte di ricerca. L’articolo propone una “mappa”, un breve excursus del contesto di riferimento di questa corrente pedagogica che ha assunto negli anni, grazie principalmente all’impronta di Piero Bertolini, importanza crescente destinata a lasciare una traccia rilevante nel cammino del pensiero pedagogico. La prima parte individua i riferimenti filosofici principali indicando legami e corrispondenze post-husserliane. In questa cornice si collocano poi gli studi e le ricerche pedagogiche orientati in direzione fenomenologico-esistenziale presentati, nella seconda parte, attraverso un’analoga ricognizione degli studi, dei temi e degli autori più significativi. È così possibile contestualizzare il significato della figura e dell’opera di Piero Bertolini, cui è dedicata la terza parte, dove sono segnalati anche sviluppi e prospettive dello “sguardo fenomenologico” di Encyclopaideia.
Italiano
Iori, V., La pedagogia fenomenologico-esistenziale, <<ENCYCLOPAIDEIA>>, 2006; (22): 97-120 [http://hdl.handle.net/10807/5171]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10807/5171
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact