The paper concerns the notion of knowledge and argues that knowledge is not to be identified only with episteme (i.e. true and demonstrated belief) but with right opinion too, if we want to avoid both skepticism and relativism. In order to get over the ancient dichotomy between doxa and episteme we have to reform both of them, adopting a systemic approach. The systemic view can help us define knowledge as a dynamic set, where change is possible and where novelties can always come out. Knowledge is a difficult achievement, but we really can grasp some truth, even if not all truth, because the world is very complex and subtle, while our cognitive skills are limited.

Nel saggio, che riguarda la nozione di conoscenza, si sostiene che la conoscenza non deve essere identificata soltanto con l’episteme (cioè credenza vera e dimostrata), ma anche con la retta opinione, se si vuole evitare tanto lo scetticismo quanto il relativismo. Per superare l’antica dicotomia fra doxa ed episteme, occorre rivedere entrambe le nozioni, adottanto un approccio sistemico. La concezione sistemica può essere d’aiuto per definire la conoscenza come una struttura dinamica, in cui è possibile il cambiamento e l’emergere di novità. La conoscenza è una conquista faticosa, ma è realmente possibile cogliere qualche verità, sebbene non tutta la verità, poiché la realtà è molto complessa e ricca di sfumature, mentre le nostre abilità cognitive sono limitate.

Corvi, R., Dall’opinione alla conoscenza: dinamiche epistemiche, <<RIVISTA DI FILOSOFIA NEOSCOLASTICA>>, 2012; 104 (4): 707-723 [http://hdl.handle.net/10807/51175]

Dall’opinione alla conoscenza: dinamiche epistemiche

Corvi, Roberta
2012

Abstract

Nel saggio, che riguarda la nozione di conoscenza, si sostiene che la conoscenza non deve essere identificata soltanto con l’episteme (cioè credenza vera e dimostrata), ma anche con la retta opinione, se si vuole evitare tanto lo scetticismo quanto il relativismo. Per superare l’antica dicotomia fra doxa ed episteme, occorre rivedere entrambe le nozioni, adottanto un approccio sistemico. La concezione sistemica può essere d’aiuto per definire la conoscenza come una struttura dinamica, in cui è possibile il cambiamento e l’emergere di novità. La conoscenza è una conquista faticosa, ma è realmente possibile cogliere qualche verità, sebbene non tutta la verità, poiché la realtà è molto complessa e ricca di sfumature, mentre le nostre abilità cognitive sono limitate.
ita
Corvi, R., Dall’opinione alla conoscenza: dinamiche epistemiche, <>, 2012; 104 (4): 707-723 [http://hdl.handle.net/10807/51175]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10807/51175
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact