Diffrazioni antropologiche dell'estetico. L'autopoiesi del soggetto in Anthony of Shaftesbury e Denis Diderot