L'emergenza non è il contratio della normalità