The article focuses on the notion of “value” in a semiotic perspective and concentrates on how this notion is used in advertising and in marketing, where values are central, since a brand should always be tuned with consumer axiologies. Algirdas J. Greimas’s generative semiotics is identified as the main contribution on the subject. Semiotics seems to conceive values like the result of an instinctive, emotional polarization of the semantic system: a conception which is very similar to the one of consumer research, especially of psychographic researches. Analyzing the campaign of a leading Italian brand in the food industry, the article highlights the main rhetorical and narrative devices through which advertisements on the one hand activate some desired values and, on the other hand, develop their ideological discourse, putting other values (i.e. ideas which are not consistent with brand image) in the shade. It is shown that when repositioning a brand in the consumer perception, irony is a key strategy in order to substitute an old axiology with a new one.

L’articolo si concentra sulla nozione di “valore” per come essa è stata elaborata dalla semiotica e mette a fuoco come questa nozione sia utilizzata nella pubblicità e nel marketing. In tali ambiti comunicativi, infatti, i valori sono centrali data la necessità delle marche di essere sintonizzate con le assiologie dei loro consumatori. Il principale contributo teorico sull’argomento è identificato nella semiotica strutturale generativa di Algirdas Julien Greimas. La semiotica appare concepire i valori come il risultato di una istintiva polarizzazione emozionale del sistema semantico del consumatore: una concezione collimante con quella diffusa nelle ricerche di mercato, specialmente nelle ricerche psicografiche sul consumatore. Analizzando la campagna di una marca leader nel settore alimentare, l’articolo evidenzia le principali soluzioni retoriche e narrative attraverso cui la pubblicità, da un lato, attiva i valori desiderati e, dall’altro lato, disattiva i valori non coerenti con l’immagine della marca o sconvenienti in relazione al tipo di consumo promozionato. Si sottolinea come nel riposizionare un marchio nella percezione del consumatore, l’ironia sia una strategia discorsiva chiave per sostituire i vecchi valori di riferimento con i nuovi.

Braga, P., L'assiologia del consumo: dalle strutture narrative ai valori, <<COMUNICAZIONI SOCIALI>>, 1999; (Aprile): 257-271 [http://hdl.handle.net/10807/36794]

L'assiologia del consumo: dalle strutture narrative ai valori

Braga, Paolo
1999

Abstract

L’articolo si concentra sulla nozione di “valore” per come essa è stata elaborata dalla semiotica e mette a fuoco come questa nozione sia utilizzata nella pubblicità e nel marketing. In tali ambiti comunicativi, infatti, i valori sono centrali data la necessità delle marche di essere sintonizzate con le assiologie dei loro consumatori. Il principale contributo teorico sull’argomento è identificato nella semiotica strutturale generativa di Algirdas Julien Greimas. La semiotica appare concepire i valori come il risultato di una istintiva polarizzazione emozionale del sistema semantico del consumatore: una concezione collimante con quella diffusa nelle ricerche di mercato, specialmente nelle ricerche psicografiche sul consumatore. Analizzando la campagna di una marca leader nel settore alimentare, l’articolo evidenzia le principali soluzioni retoriche e narrative attraverso cui la pubblicità, da un lato, attiva i valori desiderati e, dall’altro lato, disattiva i valori non coerenti con l’immagine della marca o sconvenienti in relazione al tipo di consumo promozionato. Si sottolinea come nel riposizionare un marchio nella percezione del consumatore, l’ironia sia una strategia discorsiva chiave per sostituire i vecchi valori di riferimento con i nuovi.
Italiano
Braga, P., L'assiologia del consumo: dalle strutture narrative ai valori, <<COMUNICAZIONI SOCIALI>>, 1999; (Aprile): 257-271 [http://hdl.handle.net/10807/36794]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10807/36794
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact