Sulla base dello studio dei manoscritti costruitisi da uno studente tedesco a Padova a metà del sec. XV, Iohannes Heller, si è indagato l'utilizzo delle opere di Baldo da parte degli studenti nell'ambito del conseguimento della laurea in giurispudenza. I suoi commentari al Corpus iuris risultano poco utilizzati e ai suoi consilia si preferivano quelli contemporanei. Rilievo acquisirono invece i suoi commenti alla "Pax Constancie" e ai "Libri feudorum" e fu pure utlizzato il suo "Tractatus de mercatoribus". Sono descritti i manoscritti dello Heller nei quali sono contenute le sue opere.

Belloni, A., Diffusione delle opere di Baldo a Padova a meta Quattrocento, <<IUS COMMUNE>>, 2000; 2000 (27): 375-406 [http://hdl.handle.net/10807/35309]

Diffusione delle opere di Baldo a Padova a meta Quattrocento

Belloni, Annalisa
2000

Abstract

Sulla base dello studio dei manoscritti costruitisi da uno studente tedesco a Padova a metà del sec. XV, Iohannes Heller, si è indagato l'utilizzo delle opere di Baldo da parte degli studenti nell'ambito del conseguimento della laurea in giurispudenza. I suoi commentari al Corpus iuris risultano poco utilizzati e ai suoi consilia si preferivano quelli contemporanei. Rilievo acquisirono invece i suoi commenti alla "Pax Constancie" e ai "Libri feudorum" e fu pure utlizzato il suo "Tractatus de mercatoribus". Sono descritti i manoscritti dello Heller nei quali sono contenute le sue opere.
Italiano
Belloni, A., Diffusione delle opere di Baldo a Padova a meta Quattrocento, <>, 2000; 2000 (27): 375-406 [http://hdl.handle.net/10807/35309]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10807/35309
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact