Ulteriori osservazioni sul significato di "parbār" (1Cr 26,18) alla luce di alcune versioni arabe