The essay analyzes a representation of the hell made in Florence in the river Arno in 1304 interpreting it as an initiative of the Dominican cardinal Niccolò da Prato intended to bring peace between the different political factions of the city that had triggered a real civil war in previous years

Il saggio analizza una rappresentazione dell'inferno realizzata a Firenze nel fiume Arno nel 1304 interpretandola come un'iniziativa del cardinale domenicano Niccolò da Prato intesa a mettere pace fra le diverse fazioni politiche cittadine che avevano scatenato una vera e propria guerra civile negli anni precedenti

Ventrone, P., L'Arno come 'luogo teatrale' fra medioevo e rinascimento, in La civiltà delle acque tra medioevo e rinascimento, (Mantova, 01-04 October 2008), Olschki, Firenze 2010: 589-611 [http://hdl.handle.net/10807/33752]

L'Arno come 'luogo teatrale' fra medioevo e rinascimento

Ventrone, Paola
2010

Abstract

Il saggio analizza una rappresentazione dell'inferno realizzata a Firenze nel fiume Arno nel 1304 interpretandola come un'iniziativa del cardinale domenicano Niccolò da Prato intesa a mettere pace fra le diverse fazioni politiche cittadine che avevano scatenato una vera e propria guerra civile negli anni precedenti
ita
La civiltà delle acque tra medioevo e rinascimento
La civiltà delle acque tra medioevo e rinascimento
Mantova
1-ott-2008
4-ott-2008
978-88-222-5969-1
Olschki
Ventrone, P., L'Arno come 'luogo teatrale' fra medioevo e rinascimento, in La civiltà delle acque tra medioevo e rinascimento, (Mantova, 01-04 October 2008), Olschki, Firenze 2010: 589-611 [http://hdl.handle.net/10807/33752]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10807/33752
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact