L'articolo esplora l'uso e il valore della legge del "2 per cento" in Italia. Nel 2006 la decisione presa dall'aministrazione comunale romana di "rilanciare" tale legge con una nuova normativa, si è offerta come l'occasione per sottolineare le molte ambiguità che hanno caratterizzato la sua applicazione nel tempo e ha sollecitato riflessioni per un nuovo ruolo per l'arte pubblica nella città di Roma.

Iaquinta, C., Cianfanelli, G., Città esposte al vento del futuro, <<IL MANIFESTO>>, 2006-03-04 [http://hdl.handle.net/10807/32744]

Città esposte al vento del futuro

Iaquinta, Caterina;
2006

Abstract

L'articolo esplora l'uso e il valore della legge del "2 per cento" in Italia. Nel 2006 la decisione presa dall'aministrazione comunale romana di "rilanciare" tale legge con una nuova normativa, si è offerta come l'occasione per sottolineare le molte ambiguità che hanno caratterizzato la sua applicazione nel tempo e ha sollecitato riflessioni per un nuovo ruolo per l'arte pubblica nella città di Roma.
Italiano
4-mar-2006
Iaquinta, C., Cianfanelli, G., Città esposte al vento del futuro, <>, 2006-03-04 [http://hdl.handle.net/10807/32744]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10807/32744
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact