Carmelo Ottaviano nel quadro della filosofia italiana