Noi e gli altri nella modernità senza confini