La vipera dei Visconti e il leone di Firenze. Per un esametro attribuito al Boccaccio