The family drawing test is currently considered by many authors a useful tool in identifying the overall quality of family relationships in cases of sexual abuse. It was conducted a pilot study with the aim of highlight the role played by both environmental and innate features of graphic representations of sexually abused children. This study compared family drawing tests made by Italian (N = 24) and Thailand (N = 17) children victims of sexual abuse, aged between 6 and 13 years. Our data highlight that the Family drawing test can be considered, a useful tool to analyze cognitive, affective and emotional health of the child, in both cul- tural contexts examined. This research also shown that the test can be used as a mean of detecting the child’s own perception of his family and his social background.

Il disegno della famiglia è da molti autori ritenuto uno strumento utile nel rilevare la situa- zione relazionale familiare nei casi di abuso sessuale. Nel tentativo di mettere in luce il ruo- lo assunto dalle componenti ambientali e da quelle innate nella rappresentazione grafica di bambini sessualmente abusati, è stato condotto uno studio pilota in cui si sono confrontati i disegni della famiglia realizzati da bambini, vittime di violenza sessuale, italiani (N = 24) e tailandesi (N = 17), di età compresa tra 6 e 13 anni. I nostri dati mettono in luce come il Disegno della Famiglia possa essere considerato, in entrambi i contesti culturali esaminati, un utile ausilio per analizzare aspetti cognitivi, affettivi ed emotivi del bambino, in grado di riflettere la percezione dell’ambiente familiare e sociale e i vissuti rivolti al sé e agli altri.

Ionio, C., Sberna, M., Il disegno della famiglia in bambini italiani e tailandesi vittime di abuso sessuale: uno studio esplorativo, <<MALTRATTAMENTO E ABUSO ALL'INFANZIA>>, 2009; vol. 11 (n. 3): 151-163 [http://hdl.handle.net/10807/2961]

Il disegno della famiglia in bambini italiani e tailandesi vittime di abuso sessuale: uno studio esplorativo

Ionio, Chiara;
2009

Abstract

Il disegno della famiglia è da molti autori ritenuto uno strumento utile nel rilevare la situa- zione relazionale familiare nei casi di abuso sessuale. Nel tentativo di mettere in luce il ruo- lo assunto dalle componenti ambientali e da quelle innate nella rappresentazione grafica di bambini sessualmente abusati, è stato condotto uno studio pilota in cui si sono confrontati i disegni della famiglia realizzati da bambini, vittime di violenza sessuale, italiani (N = 24) e tailandesi (N = 17), di età compresa tra 6 e 13 anni. I nostri dati mettono in luce come il Disegno della Famiglia possa essere considerato, in entrambi i contesti culturali esaminati, un utile ausilio per analizzare aspetti cognitivi, affettivi ed emotivi del bambino, in grado di riflettere la percezione dell’ambiente familiare e sociale e i vissuti rivolti al sé e agli altri.
Italiano
Ionio, C., Sberna, M., Il disegno della famiglia in bambini italiani e tailandesi vittime di abuso sessuale: uno studio esplorativo, <<MALTRATTAMENTO E ABUSO ALL'INFANZIA>>, 2009; vol. 11 (n. 3): 151-163 [http://hdl.handle.net/10807/2961]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10807/2961
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact