Appunti sul concetto di dignità umana alla luce della casistica giurisprudenziale romana