Viene commentata una significativa decisione della Corte Costituzionale che affronta il tema dei limiti della potestà legislativa regionale. In particolare il divieto, costituzionalmente previsto, alle leggi delle regioni di derogare alla normativa statale nella sfera dei rapporti intersoggettivi attinenti alle società.

Caldirola, D., Il limite del diritto privato nell'esercizio delle competenze regionali, <<IL DIRITTO DELLA REGIONE>>, 1995; (4): 704-710 [http://hdl.handle.net/10807/27799]

Il limite del diritto privato nell'esercizio delle competenze regionali

Caldirola, Debora
1995

Abstract

Viene commentata una significativa decisione della Corte Costituzionale che affronta il tema dei limiti della potestà legislativa regionale. In particolare il divieto, costituzionalmente previsto, alle leggi delle regioni di derogare alla normativa statale nella sfera dei rapporti intersoggettivi attinenti alle società.
Italiano
Caldirola, D., Il limite del diritto privato nell'esercizio delle competenze regionali, <<IL DIRITTO DELLA REGIONE>>, 1995; (4): 704-710 [http://hdl.handle.net/10807/27799]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10807/27799
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact