La qualità, un minimo irrinunciabile