“Questione costituzionale” e implicanze educative