"Un documento di tanta rarità e di tanta importanza". Alcune riflessioni sull'Iconografia Rateriana