Quadro comune di riferimento e acquis comunitario: conciliazione o incompatibilità?