With the ordinance no. 94 of 2022 the Court raises before itself a question of constitutional legitimacy in terms of taxes, by resorting to the so-called "Logical prejudice" to justify the extension of the original question. The work focuses on limits that the Court can encounter when it orders the discussion before itself of a question of constitutionality, especially when it pursues the objective of extending the constitutionality judgment to a more general discipline than the one challenged by the referring court. The topic is closely related to the relevance of the issue and, in general, to the ongoing transformations of the incidental judgment of constitutionality.

Con l’ordinanza n. 94 del 2022 la Corte solleva innanzi a sé stessa una questione di legittimità costituzionale in tema di imposte, facendo ricorso alla c.d. “pregiudizialità logica” per giustificare l’ampliamento della questione originaria. Nel lavoro ci si interroga sui limiti cui può andare incontro la Corte quando dispone la trattazione innanzi a sé di una questione di costituzionalità, soprattutto quando persegue l’obiettivo di allargare il giudizio di costituzionalità a una disciplina più generale rispetto a quella oggetto di contestazione dal giudice a quo. Il tema è strettamente correlato con la rilevanza della questione e, in generale, con le trasformazioni in corso del canone dell’incidentalità.

Monaco, G., Pregiudizialità logica della questione che la Corte solleva innanzi a sé. Osservazioni sull'ord. n. 94 del 2022 della Consulta., <<OSSERVATORIO COSTITUZIONALE>>, 2022; 2022 (4): 228-246 [http://hdl.handle.net/10807/215245]

Pregiudizialità logica della questione che la Corte solleva innanzi a sé. Osservazioni sull'ord. n. 94 del 2022 della Consulta.

Monaco, Giuseppe
2022

Abstract

Con l’ordinanza n. 94 del 2022 la Corte solleva innanzi a sé stessa una questione di legittimità costituzionale in tema di imposte, facendo ricorso alla c.d. “pregiudizialità logica” per giustificare l’ampliamento della questione originaria. Nel lavoro ci si interroga sui limiti cui può andare incontro la Corte quando dispone la trattazione innanzi a sé di una questione di costituzionalità, soprattutto quando persegue l’obiettivo di allargare il giudizio di costituzionalità a una disciplina più generale rispetto a quella oggetto di contestazione dal giudice a quo. Il tema è strettamente correlato con la rilevanza della questione e, in generale, con le trasformazioni in corso del canone dell’incidentalità.
Italiano
Monaco, G., Pregiudizialità logica della questione che la Corte solleva innanzi a sé. Osservazioni sull'ord. n. 94 del 2022 della Consulta., <<OSSERVATORIO COSTITUZIONALE>>, 2022; 2022 (4): 228-246 [http://hdl.handle.net/10807/215245]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10807/215245
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact