Il presente saggio indaga la ricezione postuma del “pop italiano” che tra il 1968 e il 1975 realizza opere ad intento politico o, usando le parole di Crispolti, con una “rifluenza immaginativa sempre più connessa alla quotidianità politicamente implicata secondo l’urgenza dei temi del momento, nazionali e internazionali”. Alcune delle opere analizzate sono quindi in particolare quelle presentate nelle seguenti mostre: Il Pop Art e l’Italia (Pavia, 1983), Immagine d’impegno. Impegno d’immagine (Roma, 2000), L’immagine critica: Milano anni '60. Tra pop art e contestazione (Milano, 2006), documentando il legame tra iconografia e situazione politica. Per esempio: Resistenza Oggi (E. Vedova, 1968); Barricata (A. Steffanoni, 1968); Una rabbia (G. Spadari, 1968); Le bandiere della lotta (G. Spadari, 1969); Episodi della vita di Lenin (F. De Filippi, 1971); Italia come USA (P. Baratella, 1971); Cuba (F. De Filippi, 1971) Ritratto di colonnello annoiato in attesa del colpo di stato (U. Mariani, 1973); Who are the criminals (P. Baratella, 1974); Potemkyn n.1 (G. Spadari, 1976).

Addis, G., Il confronto della ‘tendenza pop’ con l’impegno politico degli anni Settanta: la ricezione postuma della contestazione, in Arte fuori dall’arte. Incontri e scambi fra arti visive e società negli anni Settanta, (Universita' Cattolica del Sacro Cuore, MIlano, 16-17 November 2016), postmediabooks, Milano 2018: 190-197 [http://hdl.handle.net/10807/206846]

Il confronto della ‘tendenza pop’ con l’impegno politico degli anni Settanta: la ricezione postuma della contestazione

Addis
2018

Abstract

Il presente saggio indaga la ricezione postuma del “pop italiano” che tra il 1968 e il 1975 realizza opere ad intento politico o, usando le parole di Crispolti, con una “rifluenza immaginativa sempre più connessa alla quotidianità politicamente implicata secondo l’urgenza dei temi del momento, nazionali e internazionali”. Alcune delle opere analizzate sono quindi in particolare quelle presentate nelle seguenti mostre: Il Pop Art e l’Italia (Pavia, 1983), Immagine d’impegno. Impegno d’immagine (Roma, 2000), L’immagine critica: Milano anni '60. Tra pop art e contestazione (Milano, 2006), documentando il legame tra iconografia e situazione politica. Per esempio: Resistenza Oggi (E. Vedova, 1968); Barricata (A. Steffanoni, 1968); Una rabbia (G. Spadari, 1968); Le bandiere della lotta (G. Spadari, 1969); Episodi della vita di Lenin (F. De Filippi, 1971); Italia come USA (P. Baratella, 1971); Cuba (F. De Filippi, 1971) Ritratto di colonnello annoiato in attesa del colpo di stato (U. Mariani, 1973); Who are the criminals (P. Baratella, 1974); Potemkyn n.1 (G. Spadari, 1976).
Italiano
Arte fuori dall’arte. Incontri e scambi fra arti visive e società negli anni Settanta
ARTE FUORI DALL'ARTE
Universita' Cattolica del Sacro Cuore, MIlano
16-nov-2016
17-nov-2016
9788874901982
postmediabooks
Addis, G., Il confronto della ‘tendenza pop’ con l’impegno politico degli anni Settanta: la ricezione postuma della contestazione, in Arte fuori dall’arte. Incontri e scambi fra arti visive e società negli anni Settanta, (Universita' Cattolica del Sacro Cuore, MIlano, 16-17 November 2016), postmediabooks, Milano 2018: 190-197 [http://hdl.handle.net/10807/206846]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10807/206846
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact