Contabilità finanziaria ed economico-patrimoniale: una convivenza forzata