«La regolarità della guerra». Gianfranco Miglio e lo studio della politica internazionale