Recensione del volume. La figura presa in esame (Gabriele Biondo, 1440 ca.-1511) è stata al centro dell'elaborazione di una via per il recupero dei fondamenti di una esperienza di fede cristiana critica nei confronti dei formalismi esteriori e ricondotta all'essenziale, che ha suscitato un largo seguito di estimatori negli ambienti toscani e in un contesto territoriale anche più esteso.

Zardin, D., Recensione a "Lodone, M, Invisibile come Dio. La vita e l’opera di Gabriele Biondo Edizioni della Normale, Pisa 2020", <<AEVUM>>, 2021; 95 (3):839-845 [http://hdl.handle.net/10807/197351]

Michele Lodone, Invisibile come Dio. La vita e l’opera di Gabriele Biondo, Pisa, Edizioni della Normale, 2020

Zardin
2021

Abstract

Recensione del volume. La figura presa in esame (Gabriele Biondo, 1440 ca.-1511) è stata al centro dell'elaborazione di una via per il recupero dei fondamenti di una esperienza di fede cristiana critica nei confronti dei formalismi esteriori e ricondotta all'essenziale, che ha suscitato un largo seguito di estimatori negli ambienti toscani e in un contesto territoriale anche più esteso.
ita
Zardin, D., Recensione a "Lodone, M, Invisibile come Dio. La vita e l’opera di Gabriele Biondo Edizioni della Normale, Pisa 2020", <>, 2021; 95 (3):839-845 [http://hdl.handle.net/10807/197351]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10807/197351
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact