In the light of the European and Italian legal framework of reference, the contribution intends to examine the blockchain under the legal lens, through the analysis of some particularly significant profiles related to the application of this technology. In the complex relationship between blockchain and law, legal problems emerge regarding coordination with the legislation on electronic documents and timestamp, in relation to the relevant application constituted by smart contracts, and, also, regarding the interaction with protection of other rights, specifically the regulation on data protection. In the conclusions, the contribution outlines some possible directions for dealing with the problems analyzed.

Alla luce del quadro giuridico europeo e italiano di riferimento, il contributo intende esaminare la blockchain sotto la lente giuridica, attraverso l’analisi di alcuni profili particolarmente significativi relativi all’impiego di tale tecnologia. Nel complesso rapporto tra blockchain e diritto, infatti, emergono problematiche giuridiche in merito al coordinamento con la normativa in materia di documenti informatici e validazione temporale, in relazione alla rilevante applicazione costituita dagli smart contracts, e, altresì, riguardo l’interazione con norme a tutela di diritti, in specifico la disciplina in materia di protezione dei dati personali. Nelle conclusioni, il contributo delinea alcune possibili direzioni per affrontare le problematiche oggetto di analisi.

Faini, F., Blockchain e diritto. La «catena del valore» tra documenti informatici, smart contracts e data protection, <<RESPONSABILITÀ CIVILE E PREVIDENZA>>, 2020; 1 (1): 297-316 [http://hdl.handle.net/10807/191968]

Blockchain e diritto. La «catena del valore» tra documenti informatici, smart contracts e data protection

Faini Fernanda
2020

Abstract

Alla luce del quadro giuridico europeo e italiano di riferimento, il contributo intende esaminare la blockchain sotto la lente giuridica, attraverso l’analisi di alcuni profili particolarmente significativi relativi all’impiego di tale tecnologia. Nel complesso rapporto tra blockchain e diritto, infatti, emergono problematiche giuridiche in merito al coordinamento con la normativa in materia di documenti informatici e validazione temporale, in relazione alla rilevante applicazione costituita dagli smart contracts, e, altresì, riguardo l’interazione con norme a tutela di diritti, in specifico la disciplina in materia di protezione dei dati personali. Nelle conclusioni, il contributo delinea alcune possibili direzioni per affrontare le problematiche oggetto di analisi.
Italiano
Sommario. 1. Tecnologia e diritto: code is law? — 1.1. Distributed ledger technologies e blockchain: aspetti tecnologici. — 1.2. Profili giuridici: il quadro europeo e italiano di riferimento. — 2. La qualificazione giuridica della validazione temporale. — 3. Lo smart contract tra software e documento informatico: i nodi giuridici aperti. — 4. La difficile convivenza tra blockchain e data protection. — 5. Conclusioni e scenari futuri.
Faini, F., Blockchain e diritto. La «catena del valore» tra documenti informatici, smart contracts e data protection, <>, 2020; 1 (1): 297-316 [http://hdl.handle.net/10807/191968]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10807/191968
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact