La storia dell’università a distanza nel mondo è caratterizzata dall’attenzione posta da parte di alcuni stati alle persone che si trovano in difficoltà nel frequentare un ateneo tradizionale. Questa attenzione si concreta in diverse azioni mirate a fornire un’istruzione qualificata e titoli di terzo livello a un numero sempre più elevato di studenti senza qualifica. Nella prima parte dell'articolo è riportato lo sviluppo di alcuni dei principali atenei a distanza a livello europeo e mondiale, analizzando le politiche di sviluppo e le fasi più importanti. Nella seconda parte è ricostruita l’affermazione delle università telematiche in Italia, richiamando come fin dall’Unità nazionale il sistema universitario tradizionale italiano sia contraddistinto da un ruolo marcato dello Stato. Il panoramo italiano è analizzato prima e dopo la lella legge Moratti-Stanca (2003), momento decisivo nella costituzione degli atenei telematici. Infine, il quadro italiano nell’ambito della distanza e dell’e-Learning viene descritto come in evoluzione a seguito della pandemia da Covid-19.

Garavaglia, A., Pasta, S., L’università a distanza: dalla Open University alla Legge Moratti-Stanca, in Pier Cesare Rivoltell, P. C. R. (ed.), Apprendere a distanza. Teorie e metodi, Raffaello Cortina Editore, Milano 2021: 33- 48 [http://hdl.handle.net/10807/191961]

L’università a distanza: dalla Open University alla Legge Moratti-Stanca

Andrea Garavaglia;Stefano Pasta
2021

Abstract

La storia dell’università a distanza nel mondo è caratterizzata dall’attenzione posta da parte di alcuni stati alle persone che si trovano in difficoltà nel frequentare un ateneo tradizionale. Questa attenzione si concreta in diverse azioni mirate a fornire un’istruzione qualificata e titoli di terzo livello a un numero sempre più elevato di studenti senza qualifica. Nella prima parte dell'articolo è riportato lo sviluppo di alcuni dei principali atenei a distanza a livello europeo e mondiale, analizzando le politiche di sviluppo e le fasi più importanti. Nella seconda parte è ricostruita l’affermazione delle università telematiche in Italia, richiamando come fin dall’Unità nazionale il sistema universitario tradizionale italiano sia contraddistinto da un ruolo marcato dello Stato. Il panoramo italiano è analizzato prima e dopo la lella legge Moratti-Stanca (2003), momento decisivo nella costituzione degli atenei telematici. Infine, il quadro italiano nell’ambito della distanza e dell’e-Learning viene descritto come in evoluzione a seguito della pandemia da Covid-19.
ita
Apprendere a distanza. Teorie e metodi
9788832853674
Raffaello Cortina Editore
Garavaglia, A., Pasta, S., L’università a distanza: dalla Open University alla Legge Moratti-Stanca, in Pier Cesare Rivoltell, P. C. R. (ed.), Apprendere a distanza. Teorie e metodi, Raffaello Cortina Editore, Milano 2021: 33- 48 [http://hdl.handle.net/10807/191961]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10807/191961
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact