With special reference to the analysis of the characteristics of theatre translation between kindred languages, this work goes into depth with the particular traits of one of the most emblematic works of the Argentine author Daniel Veronese: “Mujeres soñaron caballos”. Analysing the linguistic and cultural variants of the Spanish of the River Plate region in the configuration of the language in theatre plays of the crisis, this work considers the main difficulties presented by theatre translation in general and Veronese’s text in particular. With the aim of exploring the possibility of an Italian translation of Veronese’s text and the importance which the dialectic relations between the text and the scene acquire in this operation and in the consciousness of the translator, a translation analysis of some of the areas of the work is proposed. Not only the historical and social characteristics of present-day Argentina are taken into consideration here, but also the specific articulation of the language in use in the area of the River Plate, in order to be able to work out a proposal for a referential grid for approaching the text, considering its discursive strategies, the linguistic contacts implicit in it and its relationship with the conceptual and poetical strong points of the work.

Con particolare riferimento all’analisi delle caratteristiche della traduzione teatrale tra lingue affini, il lavoro affronta le peculiarità di una delle opere che hanno rivelato l’autore argentino Daniel Veronese: Mujeres soñaron caballos. Analizzando le varianti linguistico-culturali dello spagnolo rioplatense nella configurazione del linguaggio teatrale della crisi, si affrontano le principali difficoltà insite nella traduzione teatrale in generale e nel testo di Veronese in particolare. Cercando di verificare le condizioni di possibilità di traduzione in italiano del testo di Veronese e l’importanza che in tale operazione assumono, nel fare del traduttore, i rapporti dialettici tra il testo e la scena, si propone un’analisi traduttologica di alcune sezioni dell’opera. In questo senso, si tengono in conto non solo le caratteristiche storico-sociali dell’Argentina attuale, ma anche la specifica articolazione della lingua di uso nell’area rioplatense, in modo da poter elaborare una proposta di griglia di riferimento per avvicinarsi al testo, alle strategie discorsive, ai contratti linguistici impliciti e i loro rapporti con le linee di forza concettuali e poetiche dell’opera.

Odicino, R., Apuntes sobre la traducción teatral: «Mujeres soñaron caballos» de Daniel Veronese, in Liano, D. (ed.), Varia Hispanica, Vita e Pensiero, Milano 2007: <<Varia Hispánica>>, 135- 156 [http://hdl.handle.net/10807/18936]

Apuntes sobre la traducción teatral: «Mujeres soñaron caballos» de Daniel Veronese

Odicino, Raffaella
2007

Abstract

Con particolare riferimento all’analisi delle caratteristiche della traduzione teatrale tra lingue affini, il lavoro affronta le peculiarità di una delle opere che hanno rivelato l’autore argentino Daniel Veronese: Mujeres soñaron caballos. Analizzando le varianti linguistico-culturali dello spagnolo rioplatense nella configurazione del linguaggio teatrale della crisi, si affrontano le principali difficoltà insite nella traduzione teatrale in generale e nel testo di Veronese in particolare. Cercando di verificare le condizioni di possibilità di traduzione in italiano del testo di Veronese e l’importanza che in tale operazione assumono, nel fare del traduttore, i rapporti dialettici tra il testo e la scena, si propone un’analisi traduttologica di alcune sezioni dell’opera. In questo senso, si tengono in conto non solo le caratteristiche storico-sociali dell’Argentina attuale, ma anche la specifica articolazione della lingua di uso nell’area rioplatense, in modo da poter elaborare una proposta di griglia di riferimento per avvicinarsi al testo, alle strategie discorsive, ai contratti linguistici impliciti e i loro rapporti con le linee di forza concettuali e poetiche dell’opera.
Spagnolo
Varia Hispanica
9788834315330
Odicino, R., Apuntes sobre la traducción teatral: «Mujeres soñaron caballos» de Daniel Veronese, in Liano, D. (ed.), Varia Hispanica, Vita e Pensiero, Milano 2007: <<Varia Hispánica>>, 135- 156 [http://hdl.handle.net/10807/18936]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10807/18936
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact