Nominare l'essenza divina. La distinzione XXII dell'Ordinatio di Ockham