Il rompicapo iraniano e le scelte europee