La rivoluzione del lavoro, tra opportunità e paura di cambiare