Narrazioni tra emarginazione, eccentricità, bizzarria e follia