Il D.Lgs. 16 gennaio 2008, n. 4 ha introdotto nel testo del codice dell ambiente una serie di disposizioni generali, apparentemente solo ricognitive di principi nazionali o sovranazionali, nonché dei criteri di ri-parto della potestà legislativa elaborati dalla giurisprudenza costituzionale in materia ambientale. In real-tà, tali disposizioni innovano la disciplina di settore, se non in ragione del contenuto dei principi introdot-ti, sicuramente in ragione del loro accresciuto ambito applicativo.

Cerbo, P., I "nuovi" principi del codice dell ambiente, <<URBANISTICA E APPALTI>>, 2008; (Maggio): 533-540 [http://hdl.handle.net/10807/14715]

I "nuovi" principi del codice dell ambiente

Cerbo, Pasquale
2008

Abstract

Il D.Lgs. 16 gennaio 2008, n. 4 ha introdotto nel testo del codice dell ambiente una serie di disposizioni generali, apparentemente solo ricognitive di principi nazionali o sovranazionali, nonché dei criteri di ri-parto della potestà legislativa elaborati dalla giurisprudenza costituzionale in materia ambientale. In real-tà, tali disposizioni innovano la disciplina di settore, se non in ragione del contenuto dei principi introdot-ti, sicuramente in ragione del loro accresciuto ambito applicativo.
Italiano
Cerbo, P., I "nuovi" principi del codice dell ambiente, <>, 2008; (Maggio): 533-540 [http://hdl.handle.net/10807/14715]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10807/14715
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact