Through the study of the relationship between Seneca's thought and the doctrines of the little-known Pneumatic school of medicine, whose founder was a pupil of the Stoic philosopher Posidonius, it's possible to understand that Seneca's psychological theories lay on a monistic conception of human beings: mind and body are in fact composed of the same substance and linked by the so-called "cohesive spirit", so that every psychical fact has its consequence on body and vice-versa. From this point of view we can also see in a new light the senecan descriptions of anger, a psychosomatic passion whose features depend on what Stoic medicine discovered about two syndromes connected with black and yellow bile (melancholy and mania), in particular for the cyclotimical development of the disease, in which both rage and depression are present.If we consider Senecan drama, then, we can use these new informations in order to read in a new sense some passages of tragedies where "furor" by which some characters are dominated, and even some apparent incoherences of their behaviour, have a whole correspondence with the multi- sided pattern of cyclotimical anger and related diseases.

Lo studio dei rapporti tra Seneca e la quasi sconosciuta scuola medica stoica denominata Scuola Pneumatica consente di gettare nuova luce sul pensiero del filosofo di Cordova. E infatti possibile dimostrare che le concezioni psicologiche senecane poggiano su una visione monistica dell uomo, in forza della quale anima e corpo sono due entità intercomunicanti in quanto consustanziali e attraversate da un unico spiritus coibente: pertanto, ogni evento psichico coinvolge l ambito somatico dell individuo, ma pure ogni stato del corpo influenza inevitabilmente l anima. In ottica medico- filosofica andranno anche rilette le descrizioni senecane dell ira, una passione psicosomatica le cui caratteristiche si associano a quanto la medicina stoica ha osservato circa le sindromi biliari (melancolia e mania), in particolare per ciò che concerne l andamento bipolare del disturbo, in cui convivono aggressività e depressione. Trasferite alla drammaturgia senecana, queste scoperte consentono di rileggere il furor di alcuni personaggi delle tragedie per dimostrare che certe apparenti incoerenze caratteriali sono al contrario del tutto in sintonia con la facies multiforme dell ira maniaco- melancolica e delle passioni ad essa collegate.

Bocchi, G., Philosophia medica e medicina rhetorica in Seneca. La scuola Pneumatica, l'ira, la melancolia, Vita e Pensiero, Milano 2011: 262 [http://hdl.handle.net/10807/14700]

Philosophia medica e medicina rhetorica in Seneca. La scuola Pneumatica, l'ira, la melancolia

Bocchi, Giuseppe
2011

Abstract

Lo studio dei rapporti tra Seneca e la quasi sconosciuta scuola medica stoica denominata Scuola Pneumatica consente di gettare nuova luce sul pensiero del filosofo di Cordova. E infatti possibile dimostrare che le concezioni psicologiche senecane poggiano su una visione monistica dell uomo, in forza della quale anima e corpo sono due entità intercomunicanti in quanto consustanziali e attraversate da un unico spiritus coibente: pertanto, ogni evento psichico coinvolge l ambito somatico dell individuo, ma pure ogni stato del corpo influenza inevitabilmente l anima. In ottica medico- filosofica andranno anche rilette le descrizioni senecane dell ira, una passione psicosomatica le cui caratteristiche si associano a quanto la medicina stoica ha osservato circa le sindromi biliari (melancolia e mania), in particolare per ciò che concerne l andamento bipolare del disturbo, in cui convivono aggressività e depressione. Trasferite alla drammaturgia senecana, queste scoperte consentono di rileggere il furor di alcuni personaggi delle tragedie per dimostrare che certe apparenti incoerenze caratteriali sono al contrario del tutto in sintonia con la facies multiforme dell ira maniaco- melancolica e delle passioni ad essa collegate.
Italiano
Monografia o trattato scientifico
Vita e Pensiero
Bocchi, G., Philosophia medica e medicina rhetorica in Seneca. La scuola Pneumatica, l'ira, la melancolia, Vita e Pensiero, Milano 2011: 262 [http://hdl.handle.net/10807/14700]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10807/14700
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact