La risalita? A commento della sentenza n. 242/2019 della Corte costituzionale