La relazione parte/tutto nel primo Schelling