Una famiglia israelita mantovana fra integrazione e razzismo