La recente legislazione sul lavoro agile (cd. smart working) ex legge n. 81/2017 segue ad un periodo di sperimentazione specialmente nella contrattazione collettiva aziendale che sulla scia del telelavoro da tempo introduce forme di tipologie contrattuali ad orario flessibile, tra cui la possibilità di svolgimento della prestazione a distanza in predefiniti tempi giornalieri/settimanali/mensili.

Occhino, A., Il lavoro agile nella contrattazione collettiva, <<IL LAVORO NELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI>>, 2018; (3): 81-110 [http://hdl.handle.net/10807/140839]

Il lavoro agile nella contrattazione collettiva

Occhino, A.
2018

Abstract

La recente legislazione sul lavoro agile (cd. smart working) ex legge n. 81/2017 segue ad un periodo di sperimentazione specialmente nella contrattazione collettiva aziendale che sulla scia del telelavoro da tempo introduce forme di tipologie contrattuali ad orario flessibile, tra cui la possibilità di svolgimento della prestazione a distanza in predefiniti tempi giornalieri/settimanali/mensili.
Italiano
Occhino, A., Il lavoro agile nella contrattazione collettiva, <<IL LAVORO NELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI>>, 2018; (3): 81-110 [http://hdl.handle.net/10807/140839]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10807/140839
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact