The essay focuses on the role of religious orders and congregations in the field of education in the Enlightenment and Restoration age, in three important countries of Catholic Europe: France, Spain and Italy. The research highlights the difficulties experienced by these institutions in the face of jurisdictionalist policies, which aimed to reduce their presence, and to phenomena such as the spread of literacy among the middle classes or the consolidation of pedagogical demands that disrupted the traditional humanistic approach, favoring the professional opportunities for school education. At the same time, we note, albeit with inevitable differences from country to country, a considerable organizational effort, which testifies to the ability to find educational and pastoral strategies in line with the needs of society.

Il saggio si concentra sul ruolo degli ordini e delle congregazioni religiose nel campo dell’istruzione nell’età dei Lumi e della Restaurazione, in tre paesi-chiave dell’Europa cattolica: Francia, Spagna e Italia. Emergono dalla ricostruzione le difficoltà sperimentate da tali enti di fronte alle politiche regaliste, che miravano a ridimensionarne la presenza, e a fenomeni come la diffusione dell’alfabetismo presso le classi medie o l’affermazione di istanze pedagogiche che scardinavano la tradizionale impostazione umanistica, privilegiando gli sbocchi professionali della formazione scolastica. Al tempo stesso, si nota, pur con inevitabili differenze da paese a paese, un considerevole slancio organizzativo che testimonia la capacità di individuare strategie educative e pastorali in linea con le esigenze della società.

Tanturri, A., Chiesa cattolica e educazione in Europa fra Sette e Ottocento, in Dandolo, F., Marcos Martín, A., Sabatini, G. (ed.), La Compagnia della Storia. Omaggio a Mario Spedicato, I. Istituzioni ecclesiastiche e poteri tra centri e periferie dell’Europa mediterranea, Edizioni Grifo, Lecce 2019: 371- 392 [http://hdl.handle.net/10807/138867]

Chiesa cattolica e educazione in Europa fra Sette e Ottocento

Tanturri, Alberto
2019

Abstract

Il saggio si concentra sul ruolo degli ordini e delle congregazioni religiose nel campo dell’istruzione nell’età dei Lumi e della Restaurazione, in tre paesi-chiave dell’Europa cattolica: Francia, Spagna e Italia. Emergono dalla ricostruzione le difficoltà sperimentate da tali enti di fronte alle politiche regaliste, che miravano a ridimensionarne la presenza, e a fenomeni come la diffusione dell’alfabetismo presso le classi medie o l’affermazione di istanze pedagogiche che scardinavano la tradizionale impostazione umanistica, privilegiando gli sbocchi professionali della formazione scolastica. Al tempo stesso, si nota, pur con inevitabili differenze da paese a paese, un considerevole slancio organizzativo che testimonia la capacità di individuare strategie educative e pastorali in linea con le esigenze della società.
Italiano
La Compagnia della Storia. Omaggio a Mario Spedicato, I. Istituzioni ecclesiastiche e poteri tra centri e periferie dell’Europa mediterranea
9788869942105
Edizioni Grifo
Tanturri, A., Chiesa cattolica e educazione in Europa fra Sette e Ottocento, in Dandolo, F., Marcos Martín, A., Sabatini, G. (ed.), La Compagnia della Storia. Omaggio a Mario Spedicato, I. Istituzioni ecclesiastiche e poteri tra centri e periferie dell’Europa mediterranea, Edizioni Grifo, Lecce 2019: 371- 392 [http://hdl.handle.net/10807/138867]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10807/138867
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact