The education of the body in Italy was throughout the nineteenth century the preserve of the laity, in particular of liberal ideology, which saw in physical exercise a valid instrument for the formation of character, following an ethic-militaristic conception. Ideological resistance had always alienated a great part of Catholic pedagogy from this world, until it comprised the formative value of physical education and hygiene for the integral growth of the young. In the first years of the twentieth century the magazine of the Milanese oratories applied itself sensitively in favour of education of the body, supporting the introduction and spread of gymnastics in the different oratories, which, thanks to this too, was now well on the way to a complicated process of modernization.

L’educazione del corpo in Italia era stata per tutto il secolo XIX patrimonio del mondo laico, in particolare dell’ideologia liberale, che vedeva nell’esercizio fisico un valido strumento per la formazione del carattere, secondo un’impostazione prevalentemente etico-militaristica. Le resistenze ideologiche avevano sempre allontanato gran parte della pedagogia cattolica da questo mondo, fin quando anch’essa non comprese il valore formativo, per la crescita integrale dei giovani, dell’educazione fisica ed igienica. Nei primi anni del Novecento la rivista degli oratori milanesi si impegnò in un’opera di sensibilizzazione a favore dell’educazione del corpo, sostenendo l’introduzione e la diffusione della ginnastica nella multiforme realtà oratoriana, ormai avviata – anche grazie a questa scelta – verso un complesso processo di modernizzazione.

Alfieri, P., L'educazione fisica ed igienica nel primo Novecento. Il contributo della rivista degli oratori milanesi (1907-1917), <<ANNALI DI STORIA DELL'EDUCAZIONE E DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE>>, 2003; (10): 305-332 [http://hdl.handle.net/10807/13840]

L'educazione fisica ed igienica nel primo Novecento. Il contributo della rivista degli oratori milanesi (1907-1917)

Alfieri, Paolo
2004

Abstract

L’educazione del corpo in Italia era stata per tutto il secolo XIX patrimonio del mondo laico, in particolare dell’ideologia liberale, che vedeva nell’esercizio fisico un valido strumento per la formazione del carattere, secondo un’impostazione prevalentemente etico-militaristica. Le resistenze ideologiche avevano sempre allontanato gran parte della pedagogia cattolica da questo mondo, fin quando anch’essa non comprese il valore formativo, per la crescita integrale dei giovani, dell’educazione fisica ed igienica. Nei primi anni del Novecento la rivista degli oratori milanesi si impegnò in un’opera di sensibilizzazione a favore dell’educazione del corpo, sostenendo l’introduzione e la diffusione della ginnastica nella multiforme realtà oratoriana, ormai avviata – anche grazie a questa scelta – verso un complesso processo di modernizzazione.
Italiano
Alfieri, P., L'educazione fisica ed igienica nel primo Novecento. Il contributo della rivista degli oratori milanesi (1907-1917), <>, 2003; (10): 305-332 [http://hdl.handle.net/10807/13840]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10807/13840
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact