Informazione interdittiva «sopravvenuta» e tutela dell’affidamento