INTRODUZIONE Negli ultimi venti anni, tra gli strumenti organizzativi largamente impiegati nell’ambito dell’assistenza ospedaliera rivolta ai pazienti con patologie tumorali, vi sono stati i tumor board (TB). Gli scopi dell’implementazione di tale strumento, che vede il coinvolgimento di almeno due professionisti appartenenti a discipline diverse, sono il miglioramento degli esiti clinici dei pazienti e delle performance ospedaliere e la riduzione della variazione nella pratica clinica. Al fine di individuare la letteratura esistente inerente l’introduzione dei TB e il loro impatto sulla qualità dell’assistenza, valutarne i gap e indirizzare future ricerche sul tema, è stata effettuata una revisione di scopo. MATERIALI E METODI Pubmed è stato interrogato attraverso una stringa di ricerca costituita da parole chiave quali “cancer management”, “tumor board”, “multidisciplinary team*”, “cancer MDT”, “cancer care”, “clinical decision-making” e “outcome and process assessment”, combinate da operatori Booleani. È stata inoltre effettuata una ricerca tramite citazioni per allargare il numero di articoli da includere. Sono state incluse revisioni sistematiche ed estensive sull’impatto dei tumor board nell’assistenza ai pazienti adulti affetti da tumore. Sono stati esclusi articoli antecedenti il 1997, non in lingua inglese/italiana/francese/spagnola, e di cui non era disponibile il fulltext. RISULTATI La ricerca ha condotto all’individuazione di 16 revisioni pubblicate tra il 2006 e il 2018. Di queste, il 56% (9 revisioni di cui 3 sistematiche e 6 estensive) non erano focalizzate su uno specifico tumore, ma analizzavano l’impatto dei tumor board sull’assistenza ospedaliera oncologica in generale. Il 13% delle revisioni (2, di cui 1 sistematica ed 1 estensiva) erano focalizzate sull’impatto dei TB nella gestione del tumore al polmone, mentre il 19% (3 revisioni, di cui 1 sistematica e 2 estensive) sul management dei tumori del tratto gastrointestinale. Infine, 2 revisioni estensive erano incentrate sul trattamento rispettivamente del tumore al seno e dei tumori del distretto testa-collo. CONCLUSIONI Dalla presente ricerca di scopo si evince che la maggior parte degli studi selezionati, pubblicati maggiormente nell’ultimo decennio, ha indagato l’impatto dei TB sui pazienti oncologici in generale. Trattandosi di uno strumento operativo per il trattamento multidisciplinare e personalizzato di pazienti complessi, l’implementazione dei TB andrebbe incentivata e ne andrebbe valutato continuamente l’impatto grazie a studi sia primari che secondari.

Frisicale, E., Cappa, D., Barbara, A., Cacciatore, P., Carini, E., Pezzullo, A. M., Ricciardi, W., Damiani, G., Specchia, M., I tumor board come strumento organizzativo per l’assistenza multidisciplinare e personalizzata: una revisione di scopo [Poster], Abstract de <<51° Congresso Nazionale della Società Italiana di Igiene, Medicina Preventiva e Sanità Pubblica (SItI) “I primi 40 anni del Servizio Sanitario Nazionale: il contributo dell’igiene alla salute e all’equità”>>, (Riva del Garda Centro Congressi, 17-20 October 2018 ), Società Italiana di Igiene, Medicina Preventiva e Sanità Pubblica, s.l. 2018: 507-507 [http://hdl.handle.net/10807/130413]

I tumor board come strumento organizzativo per l’assistenza multidisciplinare e personalizzata: una revisione di scopo [Poster]

Frisicale, Em;Barbara, A;Cacciatore, P;Carini, Elettra;Pezzullo, Angelo Maria;Ricciardi, W;Damiani, G;Specchia, Ml
2018

Abstract

INTRODUZIONE Negli ultimi venti anni, tra gli strumenti organizzativi largamente impiegati nell’ambito dell’assistenza ospedaliera rivolta ai pazienti con patologie tumorali, vi sono stati i tumor board (TB). Gli scopi dell’implementazione di tale strumento, che vede il coinvolgimento di almeno due professionisti appartenenti a discipline diverse, sono il miglioramento degli esiti clinici dei pazienti e delle performance ospedaliere e la riduzione della variazione nella pratica clinica. Al fine di individuare la letteratura esistente inerente l’introduzione dei TB e il loro impatto sulla qualità dell’assistenza, valutarne i gap e indirizzare future ricerche sul tema, è stata effettuata una revisione di scopo. MATERIALI E METODI Pubmed è stato interrogato attraverso una stringa di ricerca costituita da parole chiave quali “cancer management”, “tumor board”, “multidisciplinary team*”, “cancer MDT”, “cancer care”, “clinical decision-making” e “outcome and process assessment”, combinate da operatori Booleani. È stata inoltre effettuata una ricerca tramite citazioni per allargare il numero di articoli da includere. Sono state incluse revisioni sistematiche ed estensive sull’impatto dei tumor board nell’assistenza ai pazienti adulti affetti da tumore. Sono stati esclusi articoli antecedenti il 1997, non in lingua inglese/italiana/francese/spagnola, e di cui non era disponibile il fulltext. RISULTATI La ricerca ha condotto all’individuazione di 16 revisioni pubblicate tra il 2006 e il 2018. Di queste, il 56% (9 revisioni di cui 3 sistematiche e 6 estensive) non erano focalizzate su uno specifico tumore, ma analizzavano l’impatto dei tumor board sull’assistenza ospedaliera oncologica in generale. Il 13% delle revisioni (2, di cui 1 sistematica ed 1 estensiva) erano focalizzate sull’impatto dei TB nella gestione del tumore al polmone, mentre il 19% (3 revisioni, di cui 1 sistematica e 2 estensive) sul management dei tumori del tratto gastrointestinale. Infine, 2 revisioni estensive erano incentrate sul trattamento rispettivamente del tumore al seno e dei tumori del distretto testa-collo. CONCLUSIONI Dalla presente ricerca di scopo si evince che la maggior parte degli studi selezionati, pubblicati maggiormente nell’ultimo decennio, ha indagato l’impatto dei TB sui pazienti oncologici in generale. Trattandosi di uno strumento operativo per il trattamento multidisciplinare e personalizzato di pazienti complessi, l’implementazione dei TB andrebbe incentivata e ne andrebbe valutato continuamente l’impatto grazie a studi sia primari che secondari.
Italiano
Atti del 51° Congresso Nazionale della Società Italiana di Igiene, Medicina Preventiva e Sanità Pubblica (SItI) “I primi 40 anni del Servizio Sanitario Nazionale: il contributo dell’igiene alla salute e all’equità”
51° Congresso Nazionale della Società Italiana di Igiene, Medicina Preventiva e Sanità Pubblica (SItI) “I primi 40 anni del Servizio Sanitario Nazionale: il contributo dell’igiene alla salute e all’equità”
Riva del Garda Centro Congressi
17-ott-2018
20-ott-2018
N/A
Società Italiana di Igiene, Medicina Preventiva e Sanità Pubblica
Frisicale, E., Cappa, D., Barbara, A., Cacciatore, P., Carini, E., Pezzullo, A. M., Ricciardi, W., Damiani, G., Specchia, M., I tumor board come strumento organizzativo per l’assistenza multidisciplinare e personalizzata: una revisione di scopo [Poster], Abstract de <<51° Congresso Nazionale della Società Italiana di Igiene, Medicina Preventiva e Sanità Pubblica (SItI) “I primi 40 anni del Servizio Sanitario Nazionale: il contributo dell’igiene alla salute e all’equità”>>, (Riva del Garda Centro Congressi, 17-20 October 2018 ), Società Italiana di Igiene, Medicina Preventiva e Sanità Pubblica, s.l. 2018: 507-507 [http://hdl.handle.net/10807/130413]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10807/130413
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact