Le relazioni tra la Cina e la Tanzania hanno radici storiche profonde nella costruzione delle ferrovie: nel 1906 1.000 cinesi costruirono la prima ferrovia sotto la supervisione dell’amministrazione coloniale tedesca; in seguito all’indipendenza, nel settembre del 1967, la Tanzania Railway fu il progetto più vasto e più costoso in Africa, insieme con la diga di Assuan e alle dighe del fiume Volta.

Nicolini, B., Tanzania, <<MERIDIONE. SUD E NORD NEL MONDO>>, 2007; (Dicembre): 67-72 [http://hdl.handle.net/10807/118685]

Tanzania

Nicolini, Beatrice
Primo
Membro del Collaboration Group
2007

Abstract

Le relazioni tra la Cina e la Tanzania hanno radici storiche profonde nella costruzione delle ferrovie: nel 1906 1.000 cinesi costruirono la prima ferrovia sotto la supervisione dell’amministrazione coloniale tedesca; in seguito all’indipendenza, nel settembre del 1967, la Tanzania Railway fu il progetto più vasto e più costoso in Africa, insieme con la diga di Assuan e alle dighe del fiume Volta.
Italiano
Nicolini, B., Tanzania, <<MERIDIONE. SUD E NORD NEL MONDO>>, 2007; (Dicembre): 67-72 [http://hdl.handle.net/10807/118685]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10807/118685
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact