Fatticità e trascendentalità della storia