Leggere Dante oggi: una necessità, non una moda,