SUI LEGATI DI LANA E DI VESTIMENTUM: OPINIONI GIURISPRUDENZIALI A CONFRONTO