Il contributo ricostruisce il dibattito creatosi in occasione del secondo Congresso internazionale dei maestri dei sordomuti, che si svolse a Milano nel 1880. Nello specifico, viene messo in luce il confronto sviluppatosi fra i difensori del metodo orale e quelli del metodo mimico-gestuale e misto. Inoltre, peculiare attenzione è riservata a don Giulio Tarra, direttore dell'Istituto per sordomuti poveri di Milano e presidente del Congresso.

Debe', A., “S’ha a dare la parola al sordomuto?”. Il confronto sul metodo orale al Congresso di Milano del 1880, <<NUOVA SECONDARIA>>, 2017; a. XXXIV (n. 10): 32-35 [http://hdl.handle.net/10807/102868]

“S’ha a dare la parola al sordomuto?”. Il confronto sul metodo orale al Congresso di Milano del 1880

Debe', Anna
2017

Abstract

Il contributo ricostruisce il dibattito creatosi in occasione del secondo Congresso internazionale dei maestri dei sordomuti, che si svolse a Milano nel 1880. Nello specifico, viene messo in luce il confronto sviluppatosi fra i difensori del metodo orale e quelli del metodo mimico-gestuale e misto. Inoltre, peculiare attenzione è riservata a don Giulio Tarra, direttore dell'Istituto per sordomuti poveri di Milano e presidente del Congresso.
Italiano
Debe', A., “S’ha a dare la parola al sordomuto?”. Il confronto sul metodo orale al Congresso di Milano del 1880, <<NUOVA SECONDARIA>>, 2017; a. XXXIV (n. 10): 32-35 [http://hdl.handle.net/10807/102868]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10807/102868
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact